La visita guidata di Capodistria con una guida turistica esperta e simpatica è uno dei migliori modi per conoscere meglio questa città, che è una delle più importanti sulla penisola istriana. La visita guidata viene fatta in una maniera interessante e divertente e durante la visita si impara molte storia e legende che col tempo a Capodistria si sono accumulate.

Pretorio

Capodistria, l’unico grande porto della Slovenia

Capodistria (Koper in sloveno) è la città più grande e importante dell’Istria slovena. Ha una storia ricca e dinamica e ciò si può vedere anche dal fatto, che nel passato ha avuto già molti differenti nomi: Aegida, Capris, Iustinopolis, Caput Histriae, Koper, Capodistria. Era un’isola una volta e l’hanno collegata con la costa soltanto nel 19. secolo. Ai giorni d’oggi rappresenta un centro amministrativo, universitario, culturala, industriale e attrae anche visitatori da vicino e lontano. Capodistria è l’unico grande porto della Slovenia.

Leone

La visita guidata

Durante la visita guidata la guida spiega la storia e il presente di Capodistria in una maniera interessante, chiara e anche divertente. La visita dura in media un’ora e mezza ma si può modificare secondo richiesta. L’itinerario della visita segue di solito i seguenti punti:

  • Porta Muda: l‘entrata principale a Capodistria quando questa era ancora un’isola. Una grande porta in stile rinascimentale dal 16. secolo. Dietro alla porta si trova la piazza Muda con la fontana Da Ponte, una pittoresca struttura dal 17. secolo.
  • La via dei calzolai: la via principale del centro storico dove nel passato si trovavano molte officine di calzolai e che oggi e piena di piccoli interessanti negozietti.
  • Piazza Tito: la piazza principale del centro storico. Si dice, che sia stata una delle più belle piazze della Serenissima, repubblica di Venezia. Vi si trovano gli edifici storici: il Palazzo Pretorio, la Foresteria, l’Armeria, la Loggia e la cattedrale.
  • La Cattedrale di Maria d’assunzione: una chiesa, che è stata modificata moltissime volte nella sua storia e vi si trovano tutti gli stili dal romanesco fino al neoclassicismo. Nell’interno si possono vedere tra le altre cose un importante dipinto di Vittore Carpaccio, famoso pittore rinascimentale veneziano, e il sarcofago di San Nazario, primo vescovo e patrono di Capodistria.
  • La via Kidric: qui si trovano il museo regionale di Capodistria e il palazzo Totto ex Gavardo con una bellissima scultura di un leone veneziano.
  • La Piazza Carpaccio: porta il nome Vittore Carpaccio, noto pittore veneziano del periodo rinascimentale, che ha vissuto anche a Capodistria. Sulla piazza si trova anche la statua di Santa Giustina, simbolo della vittoria contro i turchi.
  • Il lungomare: la parte più movimentata della città. Qui si trovano l’ex deposito del sale e il mandracchio – piccolo porto cittadino.

Cattedrale

Alcune informazioni utili riguardo alla visita guidata:

  • Parcheggio bus: ci sono due grandi parcheggi per pullman gratuiti a Capodistria. Essi si trovano accanto alla stazione ferroviaria e vicino al stadio Bonifika.
  • Tempo libero: ci sono molte cose da fare a Capodistria nel tempo libero. Bar, ristoranti, negozi di souvenir, l’ufficio turistico con brochure,…
  • Bagni pubblici: si trovano vicino al mercato. Sono gratuiti e molto bene mantenuti.
  • Altri luoghi che si combinano bene con Capodistria, quando si organizza una gita: Isola d’Istria, Pirano, Cristoglie, Carcase, Costabona.

Il prezzo della visita guidata di Capodistria è 80 €. Per la disponibilità o altre informazioni siete i benvenuti a contattarci tramite il modulo di contatto o di chiamarci su +386 (0)51 210 390.